Risoluzione alternativa delle controversie (ADR)

La Commissione Europea ha appena lanciato una consultazione pubblica sull'uso di procedure per la risoluzione alternativa delle controversie (ADR) per risolvere controversie di consumo fuori dei tribunali. ADR presuppone l'intervento di un terzo che può sia proporre una soluzione sia cercare di riunire le due parti per aiutarle a trovarne una. Di solito è più economico e più veloce di procedure più formali come portare un cliente o un'azienda in tribunale.

Ci sono più di 750 sistemi ADR per i consumatori nella UE, settoriali o che si possono applicare a vari settori, operanti a livello nazionale, regionale o locale, e finanziati dallo Stato, da privati o da entrambi. Eppure, secondo la Commissione, pochissimi consumatori o imprese ne fanno uso.

Allo stato attuale, non esiste una legislazione comunitaria per i sistemi ADR. Tuttavia, la CE ritiene chiaramente che ADR dovrebbe essere più ampiamente utilizzato e si sta cercando di istituire una forma di sistema a livello europeo. Una proposta legislativa è prevista per novembre di quest'anno.

La consultazione pubblica durerà fino al 15 marzo.

Per ulteriori informazioni, visitare http://ec.europa.eu/consumers/redress_cons/adr_en.htm

IAAPA Europa seguirà gli sviluppi.

La Commissione ha organizzato una consultazione pubblica sulla questione aliquota IVA ridotta all'inizio di quest'anno.

Leggi la sintesi di una risposta data da IAAPA Europe qui.