Norme e Turismo

| Ottobre 2011 | Agosto 2011 | Febbraio 2011 | Maggio 2010 | Giugno 2010 |

Aggiornamento Dicembre 2012

Il Consiglio dell'Unione Europea ha recentemente adottato un nuovo regolamento volto a migliorare il sistema europeo di normalizzazione. Il nuovo regolamento, in vigore dal 1° gennaio 2013, consentirà agli enti europei di normalizzazione di elaborare norme per i servizi e non solo per i prodotti.  Esso comprenderà anche un maggior coinvolgimento dei consumatori e delle organizzazioni sociali nell'attività di normalizzazione e faciliterà la rappresentanza e la partecipazione delle PMI in questo processo.

La base della riforma di normalizzazione è esplicata nella comunicazione della Commissione  Una visione strategica per gli standard europei.

Aggiornamento Ottobre 2011

Il comitato per il Mercato Interno del Parlamento europeo e tutela dei consumatori (IMCO) ha iniziato a lavorare sulla nuova strategia di standardizzazione, pubblicata dalla Commissione europea nel mese di giugno. Il coordinatore dei membri del comitato è Lara Comi, europarlamentare italiano.

Nel mese di settembre, il raggruppamento NET di organizzazioni turistiche, di cui IAAPA Europe è membro, ha incontrato uno dei funzionari CE coinvolti nello sviluppo della politica di normalizzazione.

Il Parlamento europeo è stata a lungo un sostenitore della normazione e quando si tratta di norme di prodotto, molti nel settore del turismo sarebbero d'accordo. La norma nel settore delle attrazioni, sulla sicurezza dei parchi divertimento, EN 13814, che è stata recentemente revisionata dai rappresentanti dell'industria, è molto apprezzata.

Il settore controverso rimane lo sviluppo di norme per i servizi. Le nuove proposte della UE hanno lo scopo di spianare la strada proprio a questo, ma molti nel settore turistico sono contrari all'idea. Il funzionario della Commissione che si è incontrato con i membri NET nel mese di settembre ha sottolineato l'importanza di una proposta normativa guidata dal mercato. E’ rimasto sorpreso nel sentire da NET circa la mancanza di trasparenza e di consultazione con l'industria in iniziative per lo sviluppo di norme di servizio turistico da parte del CEN. NET accettato di reincontrarsi a breve. (CEN è l'organismo europeo di normazione).

L'attuale appuntamento per la commissione IMCO per votare la relazione del Parlamento è per la fine di marzo 2012 con la votazione finale che verrà portata in Parlamento nel suo complesso, alla fine di maggio

Aggiornamento Agosto 2011

Le nuove proposte della Commissione danno seguito alla consultazione pubblica tenutasi nel 2010, in cui IAAPA ha dato il suo contributo. Le direttive europee esistenti sono state modificate ed è stato creato un nuovo quadro legislativo per il sostegno e la sponsorizzazione UE della normalizzazione.

Si riscontra un considerevole sostegno da parte delle istituzioni europee all’utilizzazione degli standard come mezzo di promozione della competitività delle aziende europee e della qualità dei servizi offerti ai consumatori. Come afferma la Commissione stessa, “gli standard sono serie di criteri tecnici e qualitativi facoltativi per i prodotti, i servizi e i processi di produzione. […] Contribuiscono a far sì che le aziende collaborino tra di loro e che i consumatori risparmino denaro." Gli standard sono inoltre considerati importanti per il funzionamento corretto ed efficiente del mercato unico UE.

I membri IAAPA Europe hanno da tempo riconosciuto l’importanza dello standard europeo 13814 per la sicurezza dei loro clienti e per il successo delle loro aziende. Questo è al momento alla base di discussioni atte a sviluppare un nuovo standard internazionale per la sicurezza dei parchi di divertimenti e rappresenta un ottimo esempio di come le associazioni del settore e gli organismi preposti alla formulazione degli standard collaborino per il raggiungimento di una causa comune.

La novità delle attuali proposte è il fatto che, per la prima volta, gli standard per i servizi saranno inseriti nell’ambito di applicazione della legislazione. Qualora venga adottata, la legislazione modificata consentirà alla Commissione Europea di “richiedere lo sviluppo di standard volontari per il settore dei servizi determinati dal mercato e basati sul consenso ”.

I termini ‘determinati dal mercato’ e ‘basati sul consenso’ sono di massima importanza. Molti dei precedenti e attuali tentativi di sviluppo di standard per i servizi turistici non sono stati né determinati dal mercato né basati sul consenso e sono stati, al contrario, spesso proposti dai funzionari preposti alla normalizzazione (si veda a questo proposito l’aggiornamento della newsletter IAAPA del febbraio 2011).

IAAPA si unirà ai colleghi di NET nella riunione con i funzionari della Commissione Europea in programma per settembre, in cui le istanze del settore del turismo sulla normalizzazione dei servizi e le nuove proposte della CE costituiranno i punti principali dell’ordine del giorno.

La segreteria terrà i membri informati sugli sviluppi della questione.

Aggiornamento Febbraio 2011

IAAPA Europe si è unita a colleghi di altre associazioni professionali del turismo, in un incontro che si è tenuto l'8 dicembre a Bruxelles per discutere il lavoro svolto finora in Europa per lo sviluppo di norme per il turismo. La riunione è stata convocata dall'organismo europeo di normazione, CEN, per considerare le "necessità e le opportunità" per il nuovo lavoro di normazione sul turismo.

L’iniziativa del CEN coincide con il lavoro della Commissione europea sulle proposte di revisione del sistema globale di normazione in Europa (la UE supporta con fondi comunitari gran parte del lavoro del CEN, dando all'organizzazione un mandato per lavorare in settori strategici). La UE ha tenuto una consultazione pubblica nel 2010, a cui IAAPA Europe ha contribuito, e le sue nuove proposte dovrebbero essere pubblicate nel marzo / aprile 2011.

Nel frattempo, il Parlamento europeo ha appena pubblicato una relazione sul sistema europeo di normazione, che è stato commissionato per alimentare il processo di consultazione CE.

L'organismo internazionale di standardizzazione ISO, sta anche coordinando lo sviluppo di standard su servizi per il turismo, attraverso il suo comitato tecnico, TC 228, che è gestito congiuntamente dagli organismi di normazione spagnoli e tunisini. IAAPA Europe ha un seggio nel comitato come 'organo di collegamento dell’industria' puramente consultivo, uno status che gli consente di partecipare alle riunioni e ricevere documenti - ma non ha diritto di voto.

Controversia

La standardizzazione a livello europeo ed internazionale è un argomento controverso quando è applicata al turismo, e provoca reazioni forti in molte associazioni di categoria europee.

La controversia non riguarda tali norme di buon senso come quelle che sono state sviluppate per le giostre e le macchine per parchi di divertimento. Invece, si presenta nello sviluppo di norme per servizi turistici (le iniziative di ISO e CEN sopra descritte), suscitando domande circa la rilevanza di tali norme, quando la capacità di un'impresa di competere è spesso determinata da differenze nei servizi che fornisce - non essendo gli stessi dei suoi concorrenti.

I rappresentanti del settore mettono anche in dubbio la trasparenza delle procedure dei comitati CEN e ISO e la posizione / il ruolo dei rappresentanti delle imprese al loro interno.

Questa controversia si è estesa nelle discussioni dell'8 dicembre, che sono state caratterizzate da forti differenze di opinione tra enti del settore, da un lato e gli organi normativi, gli interessi dei consumatori e le autorità pubbliche, dall'altro. I colleghi di HOTREC di IAAPA Europe hanno fatto una presentazione a nome di tutti i membri NET alla riunione.

Impegni del CEN

La riunione del CEN si è conclusa con un impegno da parte della segreteria del CEN di sviluppare i lavori per l'accessibilità dei servizi turistici e di considerare la possibilità di sviluppare standard di sicurezza per gli alloggi. Importante, si sono anche impegnati a migliorare il loro dialogo con gli enti del settore.

Aggiornamento Maggio 2010
La Commissione europea organizza una consultazione pubblica sul sistema di normazione europea e sui modi in cui può essere migliorato.

La standardizzazione a livello comunitario (e la più ampia standardizzazione globale) è un argomento controverso quando è applicato al turismo, provocando forti reazioni in molte associazioni di categoria europee. La controversia non riguarda tali norme di buon senso come quelle che sono state sviluppate per giostre ed attrezzature per parchi di divertimento. Riguarda il come vengono sviluppate norme per i servizi turistici, suscitando domande circa la rilevanza di tali norme, quando la capacità di un'impresa di competere è spesso determinata da differenze nei servizi che fornisce - e non essendo le stesse dei suoi concorrenti.

La consultazione attuale è tempestiva nel dare a tutte le parti interessate la possibilità di sollevare preoccupazioni circa il modo in cui vengono sviluppati standard al momento. Una questione chiave per le associazioni del turismo è la trasparenza del sistema e la posizione dei rappresentanti delle imprese in esso. Un’altra è il potenziale utilizzo di tali norme come base per la legislazione / regolamentazione attraverso dei raggiri.

IAAPA Europe ha risposto a questa consultazione, a nome dei suoi membri. È possibile scaricare il documento di consultazione e la risposta di IAAPA Europe qui.

Aggiornamento Giugno 2010
IAAPA Europe ha appena aderito al Comitato del turismo dell’organismo internazionale di normalizzazione, ISO, in qualità di osservatore.

Le norme sono documenti tecnici, progettati per essere utilizzati come riferimenti volontari, linee guida, o definizioni. Essi sono creati da organismi di normazione a livello nazionale, europeo o internazionale, che stanno tutti mostrando un crescente interesse nell'elaborazione di norme per il settore del turismo.

Rappresentanti del turismo stanno osservando attentamente gli sviluppi al fine di garantire che eventuali nuove norme rispondano alle necessità dell’industria e dei consumatori.

ISO iso_logo
L’ISO ha istituito nel 2006 un comitato tecnico in materia di turismo e dei servizi connessi, il TC 228, che prevede tra i suoi membri specialisti da organismi nazionali di normalizzazione in tutto il mondo. Esempi europei comprendono BSI nel Regno Unito, DIN in Germania e AFNOR in Francia.

IAAPA Europe è appena stata ammessa a questa commissione, in qualità di osservatore - 'liason status' in gergo - e questo ci pone in una posizione di forza per influenzare la futura normativa con iniziative che possano riguardare gli interessi dei nostri iscritti. Stiamo lavorando insieme a diversi colleghi dell'industria del turismo, compresi i rappresentanti del settore della ristorazione, agenzie di viaggio e campeggi (per citarne solo alcuni).

Il 'liason status' ci dà accesso a tutte le discussioni in corso in sede di commissione ed a tutti i documenti di riunione. Esso non ci dà, come a qualsiasi altro rappresentante del settore, il diritto di voto, in fase di decisione; questo diritto è riservato per gli organismi di normazione nazionali, 53 dei quali sono membri attivi del comitato.

TC 228 si riunisce una volta all'anno, di solito in marzo o aprile. Il lavoro dettagliato della commissione è fatto da piccoli gruppi di lavoro che decidono autonomamente come e quando incontrarsi. I progetti attuali includono lo sviluppo di norme per
→ Servizi per immersioni ricreative
→ I servizi sanitari del turismo
→ Informazioni turistiche e servizi di accoglienza presso gli uffici di informazione turistica
→ Servizi per il golf
→ Spiagge
→ Aree naturali protette

In aggiunta a queste, la commissione sta valutando ulteriori sei proposte:
→ Turismo d’avventura
→ Centri congressi
→ Turismo industriale
→ Gestione della sicurezza nel settore del turismo
→ Yachting club e porti turistici
→ Revisione di una norma esistente in materia di terminologia turistica.

CEN cen-logo
Il CEN è l'organismo di normazione dell'Unione europea e riceve gran parte del suo finanziamento dalla Commissione europea. Anch’esso ha un comitato di servizi turistici: TC 329. Tale comitato è presieduto dall’ente di normazione tedesco, DIN.

Sono state pubblicate norme sulla terminologia (definizioni applicabili in diverse lingue ai servizi forniti dalle strutture ricettive, tour operator e agenzie di viaggio), vacanze per studi linguistici, servizi per immersioni ricreative e servizi di guida locali.

Attualmente non ci sono norme in fase di sviluppo in questa commissione. Tuttavia, la norma sulla terminologia potrebbe presto essere modificata dalla commissione turismo ISO (vedi sopra).

Oltre al lavoro del TC 329, l'organizzazione più ampia del CEN ha recentemente presentato una serie di relazioni alla Commissione europea sulla possibilità di elaborazione delle norme europee in undici categorie di fornitura di servizi. Due di queste undici relazioni potrebbero coinvolgere le imprese turistiche:
→ Accessibilità dei servizi di trasporto e del turismo (per le persone con disabilità).
→ CHESSS (strategia orizzontale di standardizzazione europea per i servizi - CEN). Come normativa orizzontale, ciò comprende la gestione dei reclami dei clienti, l'erogazione dei servizi in sicurezza e la soddisfazione del cliente.

Decisioni per entrambi sono attese a breve.